La caduta dei capelli e le cause

La caduta dei capelli è un fenomeno riconducibile a tanti motivi.

Tra le tante cause è possibile annoverare le seguenti:

  • squilibri ormonali
  • stress psicofisico
  • ipotiroidismo
  • carenza di vitamina D e manganese
  • utilizzo prodotti per capelli aggressivi
  • cause derivanti da eredità genetica.

Laddove vi siete resi conto che i vostri capelli cadono più del solito dimostrando di essere fragili e sfibrati, dovete necessariamente provvedere a tamponare il problema prima che si manifesti una antiestetica calvizie.

Esistono dei prodotti totalmente naturali che possono aiutarvi a rinforzare i capelli, rendendoli sani e voluminosi.

Scopri come infoltire i tuoi capelli continuando la lettura e conoscerai come fare da soli a risolvere il problema.

Un consistente aiuto dalla natura per rinforzare ed infoltire i nostri capelli

Ecco quanto ci viene offerto dalla natura e che, in passato, veniva utilizzato per rendere i capelli forti e lucenti.

Uova – Che l’uovo contenga delle proteine è cosa risaputa e che queste aiutino la salute dei capelli anche.  Seguite questa procedura per sfruttare questa loro proprietà.

Prendete due uova e dopo averle sbattute, fate un impacco sui vostri capelli applicando il composto su capelli asciutti facendolo arrivare fino al cuoio capelluto massaggiandolo a fondo.

Coprite il tutto con della normale pellicola trasparente in modo da creare una sorta di camera stagna per una mezzora. Poi, risciacquatevi con acqua tiepida prima di passare shampoo neutro.

Questa applicazione va eseguita un paio di volte a settimana e serve a favorire la ricrescita dei capelli.

Olio di oliva – Usato dagli antichi che ne conoscevano le proprietà benefiche, l’olio di oliva – ricco di Omega 3 – è utile per idratare capelli secchi e sfibrati, nutrendoli e rendendoli corposi e più forti.

Semplice anche la procedura che prevede di versare un cucchiaio d’olio nel palmo della mano per poi passarlo sui capelli che vanno ben massaggiati in modo che l’olio penetri bene prima di pettinarli.

Va distribuito in modo uniforme ed è meglio intiepidirlo prima affinché aumenti la sua efficacia. Ovviamente se avete capelli grassi, questo non è un suggerimento a voi dedicato.

Una volta terminato il massaggio lasciate l’olio per circa tre quarti d’ora (sarebbe preferibile anche tutta la notte) racchiudendo i capelli all’interno di una cuffia (come quelle usate per fare la doccia). Alla fine del trattamento, sciacquare bene prima di lavarvi i capelli con lo shampoo.

Anche in questo caso, è bene fare questo impacco due volte a settimana.

Avocado – Ricco di vitamine A, C, E e grassi monoinsaturi, questo frutto tropicale aiuta non poco per le sue benefiche proprietà.

Una volta a settimana si può fare una specie di maschera che serve per fortificare e idratare i capelli.

Si prende solo la polpa del frutto e la si unisce a quella di una banana aggiungendo un cucchiaio d’olio e miscelando il tutto fino a formare una crema che andrà applicata sui capelli e lasciata per circa trenta minuti prima di sciacquare e lavare i capelli.

Olio di ricino – Sfruttato da sempre per assicurare la ricrescita di capelli, l’olio di ricino ha proprietà antinfiammatorie ed antibatteriche note.

Tra i suoi componenti troviamo l’Omega 3, l’acido ricinoleico, la vitamina E, minerali e proteine. L’olio va passato sui capelli che vanno massaggiati a fondo sollecitando il cuoio capelluto.

Coprite i capelli con un asciugamano umido e tenetelo in testa un paio di ore prima di lavarvi i capelli. Il trattamento può essere fatto più volte durante la settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *