Home / LAVORO / Traslocare: ecco come evitare problemi
Traslocare: ecco come evitare problemi

Traslocare: ecco come evitare problemi

Se non ci si approccia a un trasloco con la giusta attitudine, si corre il rischio che questo evento si riveli problematico, o addirittura un vero e proprio trauma: non solo perché si sta abbandonando una casa in cui sono stati costruiti dei ricordi, ma anche perché l’impegno richiesto è quello paragonabile a un lavoro.

Gli aspetti che devono essere valutati sono molteplici, ed è per questo motivo che sarebbe preferibile iniziare a pensarci con un certo anticipo, così da prevenire ogni forma di stress, fermo restando che il supporto di una ditta specializzata è in grado di rendere la vita più semplice e di garantire una gestione migliore di ogni passaggio.

Per i traslochi in Sardegna, per esempio, si può consultare il sito web www.traslochisardegna.net, ma ovviamente in ogni regione è facile trovare una vasta gamma di imprese del settore, con tariffe e prezzi che possono essere conosciuti attraverso la richiesta di preventivi.

A tal proposito, vale la pena di essere preparati sui costi indicativi di ognuna delle voci che compongono un trasloco. Per l’imballaggio, per esempio, i prezzi in media si aggirano tra gli 80 e i 150 euro, mentre per lo smontaggio dei mobili non si dovrebbero spendere più di 300 euro.

Molto dipende, ovviamente, dalla zona geografica in cui ci si trova: è chiaro che per un trasloco in centro a Milano i prezzi proposti saranno più alti di quelli previsti per un trasloco in un paesino in provincia di Vibo Valentia.

I costi da prevedere per il trasloco

Il prezzo può salire nel caso in cui vi sia la necessità di un montacarichi o di una piattaforma aerea per il trasporto di mobili e complementi di arredo: in questo caso le cifre oscillano tra i 300 e i 500 euro.

Non bisogna dimenticare, poi, i costi previsti per l’occupazione di suolo pubblico se si rende necessario posizionare i mezzi in strada: altri 80 o 90 euro da inserire nel conto.

A seconda del tempo che si ha a disposizione e del budget che può essere investito, chi sta per affrontare un trasloco può scegliere se affidare ognuna delle sue fasi a una ditta specializzata o se occuparsi di alcune di esse (l’imballaggio, per esempio) in prima persona.

Il trasporto

Nel novero dei costi non ci si può dimenticare di quelli relativi al trasporto, che variano in base al mezzo che si rende necessario utilizzare, alla distanza che deve essere percorsa e al volume degli oggetti che devono essere trasportati.

Un accorgimento valido può essere quello di richiedere un preventivo a più aziende, per poi mettere a confronto le varie proposte e individuare quella che si ritiene più conveniente, non solo perché permette di spendere meno ma anche per la qualità del servizio che promette.

I preventivi possono essere richiesti in maniera gratuita e sono offerti senza impegno: ciò vuol dire che non si è obbligati ad accettarli nel caso in cui non si sia interessati.

Certo è che il ricorso a una ditta di traslochi è sempre fortemente consigliato, specialmente se si ha a che fare con mobili preziosi, con grandi elettrodomestici o con oggetti fragili.

Check Also

I sistemi di sicurezza più efficaci per le serrande avvolgibili

I sistemi di sicurezza più efficaci per le serrande avvolgibili

Nel novero dei sistemi di sicurezza più efficaci destinati alle serrande avvolgibili è possibile trovare una varietà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *