Quanto è importante il materasso per dormire bene

Il materasso è un elemento indispensabile per dormire bene e quando si deve procedere con l’acquisto, di quello più adatto alle proprie esigenze ci si ritrova a dover fare i conti con terminologie particolari – come punti di pressione, assorbimento di peso, tipologia e pressione del corpo -.

Nella maggior parte dei casi si procede con l’acquisto senza valutare al meglio gli aspetti sopra citati, compromettendo sonno e salute della colonna vertebrale. Non bisogna credere che la parte importanza dell’esperienza “sonno” sia solamente dormire tutta la notte, dove e come possibile, senza curare l’aspetto tecnico che un materasso deve offrire.

Materasso per dormire bene: l’importanza del sonno

Dormire bene significa ricaricare il corpo dopo una lunga giornata di lavoro e stress, assumendo una posizione corretta, svegliandosi riposati il giorno successivo. Quante volte capita di sentirsi più stanchi di quando si è andati a dormire? Troppo spesso e troppe volte.

La causa scatenante di questo malessere porta dei disagi ad effetto domino, che compromettono l’energia fisica e mentale – dolori articolari e della schiena – nervoso e aumento di appetito. Per ovviare a tutto questo è necessario acquistare un materasso che abbia delle caratteristiche base molto importanti e alcuni dettagli aggiuntivi che si sposino perfettamente con le esigenze personali.

In un mondo fatto di stress, nervoso, appuntamenti e scadenze, prendere sonno è molto difficile così come dormire riposando e staccando il cervello per alcune ore: l’effetto domino sopra citato può alla lunga portare a dei disturbi più o meno gravi, causa la mancanza di riposo per mente e corpo.

Materasso per dormire bene: peso e punti di pressione

Alcuni test e studi effettuati sull’importanza del sonno e della posizione del corpo hanno determinato che, durante le ore notturne tutti i muscoli del corpo sono rilassati portando il peso ad una distribuzione non omogenea che si diffonde in tal modo:

  • Polpacci e piedi peso che grava al 12%
  • Braccio e avambraccio peso che grava al 9%, in aumento durante il sonno profondo
  • Testa e collo peso che grava dal 6% sino all’8%
  • Addome, bacino e fianchi fanno un peso unico che grava circa un 30%
  • Idem il torace ha un peso che grava circa del 30%
  • Cosce un peso che grava al 16%

Tronco e bacino, invece, sono le parti che richiedono un sostegno maggiore proprio perchè aventi un peso che grava più del 50%.

Il corpo non esercita un peso di queste percentuali solo in un letto dove c’è un materasso, bensì su ogni tipologia di superficie piana (che sia spiaggia, amaca, giardino, pavimento e così via). Le diverse scuole di pensiero, negli anni, hanno portato però a credere che in alcuni casi sarebbe più corretto sostenere la parte superiore del corpo mentre in altri casi quella inferiore.

Caratteristiche delle posizioni

Oltre alla pressione del corpo, un ruolo importante durante il sonno lo ricopre la posizione che ogni soggetto adotta in maniera differente. E’ un gesto involontario per trovare la comodità per il proprio riposo che di norma riporta la stessa posizione che si teneva all’interno del grembo materno.

Naturalmente è ovvio che ogni posizione possa creare delle serie problematiche alla colonna vertebrale, causando dolori e grande affaticamento del corpo. Forse non tutti sanno che dormire in posizione prona, apparentemente la migliore, sia di poco aiuto per la colonna vertebrale a causa di affossamento della stessa e dalla rotazione delle vertebre per agevolare la respirazione.

Per quanto riguarda la posizione supina è una delle migliori, senza dubbio e non comporta alcun rischio se accompagnata dalla scelta di un materasso corretto. Da non dimenticare la posizione fetale, ovvero quella su un fianco, che evita la lordosi lombare ma potrebbe compromettere un piccolo problema al baricentro.

Ognuno ha la propria posizione preferita e, come accennato, involontaria con conseguenze differenti su alcune parti del corpo ed è per questo motivo che la scelta del materasso è un passo molto importante e da non sottovalutare.

Materasso per dormire bene: caratteristiche

In linea generale, un materasso dovrebbe avere delle caratteristiche tali da supportare ogni tipologia di posizione – problematica – desiderio, senza gravare sulle varie parti della colonna vertebrale:

  • Se si dorme in posizione prona la scelta del materasso dovrebbe ricadere su materassi semi duri e assenza del cuscino;
  • Se si dorme in posizione supina, il materasso dovrebbe essere nuovamente semi duro per evitare affossamenti;
  • Se si dorme in posizione fetale meglio un materasso duro con cuscino morbido che sostenga la testa e dia sollievo per la respirazione.

Per racchiudere tutte le caratteristiche del materasso ideale, la scelta dovrebbe ricadere sulla tipologia memory foam materassimemoryfoam.org/guida-acquisto-materasso-memory-foam questa tipologia sostiene la colonna vertebrale e permette di adottare una qualsiasi posizione per il sonno perfetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *