Home / TEMPO LIBERO / Secondo uno studio i bambini che hanno un animale sono più felici
Secondo uno studio i bambini che hanno un animale sono più felici

Secondo uno studio i bambini che hanno un animale sono più felici

A quasi tutti è capitato di desiderare un animale come amico da bambini. L’arrivo di un animale allarga la famiglia, rallegra le giornate, dona conforto e allontana la solitudine.

Cani e gatti sono amici fedeli, che sanno donare affetto prezioso e incondizionato.

I bambini che hanno un animale possono contare su un compagno di giochi, che dona loro vita attiva e meno sedentaria, che riduce lo stress e li rende più felici.

Non stupisce che ciò avvenga, e ad avvalorare questo dato arriva uno studio eseguito da una piattaforma online riguardo “Gli animali domestici e la casa”, che ha coinvolto 110.000 persone.

Un animale porta felicità in famiglia soprattutto ai bambini, ha sostenuto l’82% degli intervistati.

All’interno del campione sono stati citati anche casi di ragazzi con ritardo, problematici o solitari, che hanno tratto vera e propria cura e sostegno nel rapporto con un amico a quattro zampe.

Crescere con un animale comporta prendersene cura, dedicare il proprio tempo ed attenzioni al bene di un’altra creatura e ricevere in cambio affetto. Questo responsabilizza un bambino, impara nuove cose e ne trae soddisfazione.

Dare da mangiare, giocare, camminare a fianco ed esplorare, sono esperienze che fanno crescere assieme e creano un legame forte e felice per entrambi.

Sapere che a casa c’è qualcuno che li aspetta al ritorno da scuola, ansioso di giocare con loro. Avere una motivazione per uscire all’aria aperta, a correre e giocare.

Sentirsi sostenuti da un animale nei momenti di tristezza. L’animale non fa domande, sta al nostro fianco e ci dona conforto sempre, perfino nei momenti più bui.

Un bimbo sa di potere abbracciare il suo amico e sentirsi consolato. In sostanza gli animali sviluppano un’empatia preziosa in questi momenti, anche per i bimbi.

Sentire che qualcuno vuole la nostra compagnia, così fanno gli animali. Ci vengono incontro, ci fanno le feste senza averli chiamati.

Sono contenti quando ci vedono tornare a casa, amano la nostra compagnia e ce lo dimostrano coi gesti. Anche in questo genera un immediato senso di felicità nei bambini.

Tra cani e gatti di razza o meticci esistono delle razze particolarmente adatte alla condivisione di un rapporto molto stretto in famiglia fatto di contatto reciproco.

Nei cani possiamo trovare i Labrador Retriever sempre pronti a compiacere il padrone per qualche premietto e coccole.

Per chi ama i felini possiamo consigliare sicuramente il carattere del Sacro di Birmania: un gatto molto tranquillo che ama la compagnia dei più piccoli, oltre ad essere esteticamente bellissimo.

Insegnare ai nostri figli ad approcciarsi agli animali farà parte di una competenza che li renderà più felici.

Devono imparare che un animale non è un giocattolo nè un pupazzo, ma una creatura con un proprio carattere, dei propri bisogni e volontà.

Un animale ha dei sentimenti e che reagisce agli stimoli esterni, che ci saranno giorni in cui vuole giocare o altri in cui preferirà restare solo.

Ma soprattutto comporta responsabilità. Dal mangiare, con il riempire la ciotola con acqua o cibo a certi orari, allo spazzolarlo o lavarlo a passeggiare.

Imparare la responsabilità tramite il rapporto con un animale sarà un apprendimento completo ma non stressante, anzi gratificante.

Preparerà i nostri figli a crescere come adulti generosi e inclini all’aiuto degli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *