Tra mito e realtà: ecco la vera storia del Terranova

Il cane Terranova vanta una bellezza all’aspetto davvero ammirevole.

Il suo bellissimo e folto pelo lo rende perfetto per tutti coloro che vedono nel cane molto di più che un semplice amico da compagnia.

Noto per la sua dolcezza e per le sue doti di cane da salvataggio, questo cane raggiunge un’altezza di 66-71 cm.

Il suo peso orientativo è di 45-68 kg, il suo corpo è possente e muscoloso e possiede una coda davvero molto folta. La testa è parecchio grande, tenerissimi sono i suoi occhi scuri e piccoli.

Il pelo è liscio e può essere di colore nero, marrone o anche bianco pezzato di nero.

In America sono presenti anche incantevoli esemplari con mantello grigio o color bronzo.

Un cane maestoso e al tempo stesso buono e disponibile: ecco come si presenta oggi questo grande amico dell’uomo, ecco quali sono oggi le caratteristiche del nostro odierno cane Terranova.

Ma, c’è da chiedersi: è sempre stato così? A quando risale la nascita di questa razza?
Anche all’origine, questo cane possedeva queste caratteristiche fisiologiche e caratteriali? Oppure le ha sviluppate nel tempo?

Cerchiamo di dare qualche risposta a questi giusti interrogativi che qualsiasi amante dei cani si sarà, almeno una volta nella vita, sottoposto.

Tra mito e realtà: da dove ha origine il cane Terranova

Al suo aspetto caratteristico e singolare si unisce una straordinaria leggenda che vuole il cane
Terranova discendere dall’Orso Nero che percorre la regione omonima, un’isola canadese dell’Oceano Atlantico che si estende per ben 111.390 km quadrati.

Tuttavia, tra serio e faceto, sembra proprio che questi cani, dalle dimensioni del tutto uniche, non siano nativi davvero di tale regione: si ipotizza, infatti, che questa razza si sia sviluppata nel tempo attraversando molte altre razze di grandi dimensioni e incroci vari tra San Bernardo, Mastino inglese con razze native conosciute come cani di San Giovanni.

Gli studiosi che hanno affrontato la tematica al fine di individuare le vere origini del cane Terranova ritengono che questa razza si sia sviluppata addirittura in Portogallo nel corso del XVI secolo.

Una cosa è certa: qualsiasi sia la sua origine, questa razza di cane si è diffusa rapidamente anche in tutta Europa, contando nel tempo un numero di esemplari sempre più numeroso.

Naturalmente, coloro che lo hanno adottato come amico di compagnia nelle proprie case, avrà sperimentato in prima persona la forza di questo animale, tanto potente quanto buono.

Da cane da traino ad amico dei bambini il passo è stato breve.

Il cane Terranova in passato

Tanto tempo fa esistevano due tipologie di cane Terranova: il Terranova grande ed il Terranova piccolo, entrambi noti anche come cani di San Giovanni.

Essi prendevano questo nome dalla grande utilità alla quale erano posti a servizio: quella di essere destinati al traino delle reti per i pescatori locali.

Ecco perché sono conosciuti oggi anche come “cani d’acqua”, e vengono destinati ai giorni nostri, a volte, anche al trasporto di reti da pesca e cime delle navi a riva.

Il cane Terranova grande addirittura, in virtù della sua costituzione più forte e possente, è stato utilizzato in passato anche per tirare carrelli e altre attrezzature.

Anche i moderni Terranova amano l’acqua e sono posti molto spesso a servizio dell’uomo come cani da salvataggio.

Questa razza è infatti assai gentile, intelligente e particolarmente fedele e affidabile quindi adattabile a molti stili di vita, ma non a tutti gli ambienti, viste le sue considerevoli dimensioni.

Con il passare del tempo, un cane molto simile al Terranova, così come lo conosciamo oggi, cominciò ad apparire sulla scena e, nel 1800, la fama di questo cane conosciuto per essere in grado di tirare pesanti carichi e di lavorare accanto ai pescatori, ha raggiunto molti paesi europei.

Questi soggetti sono stati presto portati in varie città dell’Europa dove poi famosi allevamenti di Terranova hanno iniziato a produrre esemplari eccezionali di Terranova.

Ecco dunque la vera storia del cane Terranova, un gigante buono dai mille talenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *